Oracle VM VirtualBox 4.0 disponibile per il download

10 gennaio 2011 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

Dopo un breve periodo di beta test pubblico, Oracle ha rilasciato a fine dicembre la versione 4.0 di VirtulBox, hypervisor tipo-2 (hosted) eredità dell’acquisizione di Sun.

Come suggerisce il numero di versione, VirtualBox 4.0 è una major release che include una serie di novità, tra le quali spicca il rilascio sotto GPL.

Oltre alla risuluzione di numerosi problemi, questa versione introduce una serie di novità:

  • Nuova interfaccia grafica, ora chiamata VirtualBox Manager
  • Supporto per più di 1.5/2.0 GB di memoria RAM su host a 32 bit
  • Possibilità di avviare le VM tramite shotcut (senza lanciare VirtualBox Manager)
  • Scaleable display mode
  • Nuovo modello di I/O asicrono per iSCSI e dischi locali
  • Miglioramenti nell’esecuzione di grosse VM
  • Supporto per OVF e OVA
  • Possibilità di limitare CPU e banda I/O
  • Nuovo virtual hardware (Intel ICH9)
  • Port-forwarding, con la possibilità di usare reti nattate
  • Supporto per gli Expansion Pack, un’interfaccia che permette a terze partdi di sviluppare add-on per la piattaforma. Oralce fornisce già delle estensioni che offrono il supporto per l’USB 2.0, Remote display Services e boot via rete

Per ulteriori informazioni:

Categorie:Hypervisor
  1. patrizio
    4 febbraio 2011 a 10:44 | #1

    Ciao ho un sistema window, avevo usato le versioni precedenti e ci riuscivo. Ora non capisco come faccio a creare una macchina virtuale mi chiede tutte le caratteristisch per la ram , l’hard disk ,ma poi non mi chiede dove sta il sistema operativo o meglio dove è il cd d’installazione, ma chiede di fare il boot (ma di checosa dal momento che devo ancora installarlo) premetto che ho montato l’iso dell’istallazione su cd virtuale F: (creato con demons tool).

    Cosa mi sfugge ?

  2. CARLO SARTI
    20 febbraio 2014 a 21:39 | #2

    Ho usato il programma VirtualBox-4.2.6-82870-Win per realizzare una VM con:
    Linux (tutto OK, scambio dati con una USB)
    XP (quasi tutto OK, ho dovuto usare le cartelle condivise per scambio dati)
    DOS (OK da una iso per disco A:)

    Quest’ultimo ambiente non permette la scrittura: penso per un problema del BIOS (per la linguetta di WRITE PROTECTED). Ho provato ha modificare la iso per un disco C:. Mi ha dato errore: ho sbagliato a modificare la iso o ORACLE non ha previsto questo caso?

  3. 21 febbraio 2014 a 9:52 | #3

    Ciao Carlo, non sono un assiduo utente di Virtual Box, ma non credo sia un problema di Oracle. Probabilmente ti risponderebbero “by design” in quanto il formato iso quello usato per CD, DVD e BluRay ed è in readonly. Credo sia semplicemente questo il motivo per cui non puoi scrivere.

    Ciao

  4. CARLO SARTI
    21 febbraio 2014 a 18:50 | #4

    Ti riferisci alla scrittura sul disco A:? Il disco A è virtuale (io vedo il direttorio dei files su di esso con il comando DIR). Quindi è stata fatta una scrittura, che non è permessa, p.e., usando l’EDIT del DOS.

    La tua considerazione sul formato iso non è valida: io ho fatto una prima modifica all’iso, che ho scaricato del web, aggiungendo il programma DEBUG.EXE, che non c’era. La modifica ha pienamente funzionato. Io ho trovato le specifiche dell’iso e i mezzi necessari a modificare una iso per DOS.

    Io chiedevo se ORACLE ha previsto il caso di usare una iso che realizza un ambiente con i files DOS sul disco C, che dovrebbere essere scrivibile anche se, per inciso, se uso un programma DOS (in assembler) con l’INT 13 (e AH=02), il mio Vista mi risponde che l’operazione diretta del disco C non è permessa.
    Formalmente leggendo il Boot o il MBR, la VM, nell’installazione, esegue tale operazione, ma non credo che questo problema sia applicabile (disco virtuale).

    Io ho inviato una email ad ORACLE (supporto_it@oracle.com), che non mi ha risposto: non so se la mia mail è stata considerata dal loro antivirus una spam o hanno fatto finta di niente.

    Qualcuno ha un contatto con ORACLE?

    Ciao

  5. CARLO SARTI
    20 marzo 2014 a 19:34 | #5

    Visto che non ho avuto risposta a come contattare ORACLE, faccio un’altra domanda:
    qualcuno ha esperienza su una macchina virtuale che realizza un ambiente DOS su disco C?

  1. Nessun trackback ancora...

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin