Citrix Synergy Keynote: Barcellona 2011

26 ottobre 2011 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

Siamo di fronte a Mark Templeton, CEO di Citrix, durante la Keynote del Synergy 2011. Durante questa sessione si annunciano interessanti novità.

Dopo una breve introduzione sull’importanza del Cloud, sul ruolo di Citrix e qualche numero sull’installato di XenDesktop, arriva la prima importante novità.

Preparandosi all’end of supporto di Windows XP nel 2014, con la necessità di migrare le applicazione su Windows 7, Citrix annuncia oggi l’accquisizione di App-DNA, nota per Apptitude, la soluzione di analisi delle applicazioni in grado di velocizzare la migrazione delle applicazioni.

Arriva anche l’annuncio della nuova partnership con Cisco: la potenza dei sistemi USC di Cisco e Citrix XenDesktop saranno supportati ora da una nuova alleanza strategica incentrata sull’innovazione del Desktop nel Could, con ottimizzazioni specifiche per supportare Citrix HDX negli apparati di rete e l’inserimento del Citrix Receiver negli endpoint device. Il tutto sarà inoltre contornato da un’ampia serie di documentazione, white paper e best practice e da un programma chiamto Cisco VXI.

 L’avvento del cloud e delle nuove tecnologie sta rivoluzionando il modo di lavorare: quelle che una volta erano delle eccezzioni (mobilità, dispositivi personali usati in azienda, connettività wireless), oggi diventano sempre più il nuovo modo di lavorare. Questo impone un importante sforzo da parte dell’IT. Non si tratta solo più di TCO, ma di TVO (come lo chiama Templeton), cioè il valore aggiunto portato dalle soluzioni Citrix. 

Prendendo spunto dall’idea di Private Cloud (people, data, apps) che tutti noi possiamo provare con una serie di soluzioni disponibili online gratuitamente, nasce l’esigenza di un “Mobile Workspace”. In questa ottica si inserice l’acquisizione di ShareFile, una soluzione professionale per la condivisione di file e dati a livello aziendale. Demo, Demo, Demo…. ShareFile è già disponibile per Windows (con un ‘interessante plugin per Oulook nella gestione degli allegati), ma anche per iPhone/iPad e per Android. L’integrazione con Outlook permette di rimuovere e spostare gli allegati dalla mail e spostarli all’interno dello spazio virtuale, sostituendo l’oggetto con un semplice link. Questa soluzione integra le funzioni di DropBox e di YouSendIt in un singolo prodotto. Il prodotto è accompagnato anche da alcune feature di sicurezza che permettono di cancellare tutte le informazioni locali di un device remotamente.

Tocca ora a Citrix Online, in particolare la nuova versione di GoToMeeting che si arricchisce del supporto per lo Spagnolo e l’Italiano. Arriva inoltre Workspaces for GoToMeeting, una soluzione che permette la collaborazione e la condivisione di file e dati con i team di lavoro, integrato con il classico GoToMeeting.Anche qui demo, demo, demo… con due povere faciulle collegate dall’altra parte del mondo alle 5 di mattina!!!

Continuano le notivà: tocca ora al nuovo Citrix Receiver with Follow-Me Data. Si tratta della niuova versione del Citrix Receiver, multipiattaforma, in grado di garantire la stessa user experience su qualsiasi tipo di device, con l’integrazione di una soluzione di file sharing cloud based, che permette di accedere non solo alle stesse applicazioni da qualsiasi device, ma anche di utilizzare gli stessi file disponibilie sul cloud e accedibili online (il tutto grazie all’integrazione di ShareFile).
Questa soluzione si appoggia al nuovo Citrix CloudGateway che permette anche l’integrazione con altre applicazioni Web direttamente dal Citrix Receiver. Il prodotto sarà disponibile in Tech Preview entro fine anno (fmd.citrix.com).

L’integrazione di ShareFile ha permesso la creazione delle FMD API (FollowMe Data API), che hanno permesso l’integraizione del cloud storage all’interno di GoToMeeting, del Receiver, ma che permetto anche l’integrazione di questa soluzione all’interno di una qualsiasi applicazione custom.

Citrix CloudGateway è la nuova versione di Citrix Delivery Services, la nuova soluzione di Citrix che integra lo StoreFront (la componente a cui si collega il Citrix Receiver) assieme ad altri componenti che forniscono accesso ad applicazioni Saas, Web ed ora anche Mobile. Tramite una tecnologia di sandbox sarà infatti possibile gestire applicazioni aziendali su dispositivi mobili personali, garantendo sicurezza del dato e la possibilità di bloccare remotamente l’accesso alle sole applicazioni e dati aziendali.

 Mark Templeton sta ora parlando di Desktop e VDI. La visione di Citrix non è solo di virtualizzare il desktop, ma piuttosto di portare la virtualizzazione al desktop. Ecco riapparire l’idea del FlexCast: diversi modi di intendere la virtualizzazione del desktop. Con l’acquisizione di RingCube, Citrix ha aggiunto una nuova tecnologia, ora chiamata Personal vDisk, per gestire con una singola immagine le personalizzazione degli utenti.

Nell’ottica di ridurre i costi delle soluzioni VDI, Citrix ha fatto due nuove importanti partnership con nComputing e Texas Instrument per la creazione di un System-on-a-chip, una soluzione hardware in grado di integrare nell’hardware le tecnologie HDX di Citrix. in questo modo sarà possibile implementare soluzioni ancora più “thin” degli attuali ThinClient, con la possibilità di integrare un client Citrix all’interno di monitor e altri dispositivi pilotati da processori ARM con costi e consumi di corrente ridotti all’osso. Non vi ricorda un po’ Teradici con il PCoIP?

Microsoft sta lavorando a Windows 8, con la nuova interfaccia Metro e una pesante integrazione degli schermi multi-touch. Citrix, forte della partnership con Microsoft, sta già lavorando per una perfetta integrazione del Receiver con il prossimo sistema operativo di Redmond. Demo, demo, demo…

Batteria esaurita….

Si sta adesso parlando di Citrix CloudBridge, una solzuzione per l’integrazione con provider di soluzioni cloud (SoftLayer, Amazon, Terramac, e altri ancora) fornendo una soluzione in grado di creare un collegamento Layer 2, totalmente trasparente verso la rete del cloud provider. La partnership con questi privider porterà dei CloudConnector per semplificare l’integrazione verso questi provider.

L’ultima chicca della giornata è l’annuncio del Citrix Receiver per Facebook… no non sono esattamente un fan di “faccialibro”

La sessione è finita.

 

Categorie:Citrix, Virtual Desktop
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...