Distribuire il Citrix Online Plugin per Mac OS X tramite Web Interface

20 Gennaio 2010 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

Una delle funzionalità più comode che gli utenti Windows possono sperimentare con la Web Interface di Citrix è la possibilità di scaricare e installare il client ICA (oops, adesso si chiama Online Plugin!!) direttamente dal sito web senza doverlo andare a cercare in giro. E perché non dare la stessa opportunità agli utenti Mac?

La quantità di note tecniche relative all’integrazione dei prodotti della mela con le soluzioni Citrix è aumentato esponenzialmente negli ultimi mesi, segno non solo di un evidente interesse reciproco tra le due società americane, ma anche di una crescente attenzione da parte degli utenti finali.

Così, navigando tra le infinite risorse sul sito Citrix, è possibile imbattersi in un articolo tutto fuorché preciso, ma che può essere illuminante sulla strategia da seguire per raggiungere il nostro obiettivo.

Il documento fa riferimento alla Web Interface 4.6 e quindi tutti gli utenti con versioni più aggiornate dovranno apportare qualche modifica. Per esempio, sulla Web Interface 5.2 il pacchetto in formato .dmg va copiato su %PROGRAMFILES%\Citrix\Web Interface\5.2.0\Clients\Mac magari in una sottocartella “Online Plug-in” o “Web Online Plug-in” (come troviamo di default sulle installazioni XenDesktop 4).

Analogamente, all’interno del WebInterface.conf sarà necessario caricare i dati corretti relativi al client e al sui path (sempre sulla Web Interface 5.2 troviamo una righa ClientIcaMac=Filename:Citrix online plug-in (web).dmg,Directory:Mac,Mui:Yes). La voce Directory:Mac fa riferimento al path dove si trovano i client, cioé %PROGRAMFILES%\Citrix\Web Interface\5.2.0\Clients.

Ma il punto fondamente, indipendente dalla versione di Web Interface, è modificare le impostazioni dell’IIS per inserire il MIME type corretto per i file .dmg che deve esssere application/x-apple-diskimage.

Per ulteriori informazioni:

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...