Citrix XenApp: best practice per la virtualizzazione

17 Agosto 2011 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

La tendenza delle aziende è ormai quella di prediligere gli ambienti virtuali rispetto a server fisici. Citrix ci propone un interessante documento di best practice per la virtualizzazione di workload XenApp.

Il documento Citrix nasce per supportare l’implementazione di macchine virtuali XenApp a corredo di un’infrastruttura XenDesktop, ma, come descritto dall’autore, si possono applicare le medesime considerazioni sia in ambiente Hosted Shared Desktop che per la pubblicazione di applicazioni in modalità seamless.

A differenza di altri documenti di best practice per XenApp, Citrix propone un’analisi che è indipendente dall’hypervisor utilizzato e si concentra sulla scalabilità e sulle risorse da allocare, arrivando a identificare anche macchine virtuali con 8 vCPU (forse addirittura troppe) e 32GB di RAM. Emergono comunque due chiari messaggi: fare overbooking di risorse con estrema cautela e fornire le risorse necessarie alle macchine virtuali per poter supportare il giusto carico di utenti e applicazioni.

Allego per comodità il documento a questo post, ma vi invito a consultare il sito Citrix per eventuali aggiornamenti.

  XA - Planning Guide - Virtualization Best Practices (435,0 KiB)

Per ulteriori informazioni:

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...