RedHat e il mondo della virtualizzazione

5 Marzo 2009 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

L’acquisizione di Qumranet da parte di RedHat è stato un chiaro messaggio di interesse verso il mondo della virtualizzazione. Tuttavia la strategia seguita dalla casa del cappello non è stata sempre così limpida.

Finalmente RedHat ha svelato i suoi piani in tema di virtualizzazione per i prossimi 18 mesi:

  • Le nuove versioni di RedHat implementeranno KVM, nonostante il supporto per Xen sarà garantito per tutto il life-cycle di RedHat 5.x
  • Sarà rilasciato RH Enterprise Virtualization Hypervisor, una versione ridotta all’osso di RHEL con KVM e un numero limitato di driver
  • Sarà rilasciata RH Enterprise Virtualization Manager for Servers, una suite completa di gestione che includerà Live Migration, High Availability, System Scheduler, Power Manager, Image manager, Snapshots, thin provisioning, oltre a funzioni di monitoraggio e reportistica
  • SolidICE, la soluzione VDI di Qumranet, sarà ribattezzata Enterprise Virtualization Manager for Desktops

Le novità sono dunque di grande interesse, ma la strategia di Citrix di rilasciare in versione gratuita una piattaforma con funzioni di live migration potrebbe rappresentare un ulteriore ostacolo nella strategia di RedHat.

Per ulteriori informazioni:

Categorie:Hypervisor
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...