Il mito della duplicazione del SID macchina

3 Dicembre 2009 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

Siamo tutti a conoscenza del fatto che il ogni macchina Windows ha un Secirity Identifier (SID) univoco che va rigenerato nel caso in cui volessimo clonare una macchina. Questo è motivo del successo di alcuni tools, come il NewSID di Sysinternals sviluppato dal grande Mark Russinovich, o più semplicemente del SysPrep di Microsoft.

In realtà le cose non stanno proprio così. Tutti coloro che si avvicinano a prodotti come il Provisioning Server di Citrix pongono sempre una domanda proprio sul SID, e la risposta è che il prodotto non cambia il SID e Citrix si fa garante del fatto che tutto continui a funzionare correttamente.

Questa risposta spesso non convince a fondo, ma adesso abbiamo una risposta decisamente più autorevole: lo stesso Mark Russinovich dal suo blog chiarisce il problema evidenziando che non esistono motivi per cui la presenza di più computer con lo stesso SID possa generare problemi all’interno di un Workgroup o all’interno di un Dominio Active Directory. Anche per questo motivo il NewSID è stato ritirato e non è più supportato.

Per ulteriori informazioni:

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...