Veeam SureBackup: un nuovo modo di intendere il backup

24 Marzo 2010 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

Non si tratta di un nuovo prodotto, ma di una serie di nuove tecnologie annunciate da Veeam per estendere le funzionalità di backup e restore per VMware vSphere.

Con il nome SureBackup, Veeam racciunde una serie di tecnologie già esistenti e che saranno implementate in Veeam Backup & Replication. Sono particolarmente interessanti due nuove tecnologie:

  • Recovery Verification è una soluzione pensata per verificare l’effettiva funzionalità di un backup a caldo di una macchina virtuale. I backup a caldo si appoggiano ai Volume Shadow Service di Microsoft, soluzione pensata per garantire la consistenza di un backup o di uno snapshot a caldo di una macchina virtuale. Sfortunatamente il VSS presuppone che le applicazioni siano VSS-aware: in caso contrario non viene garantita la consistenza. Tramite il Recovery Verification, Veeam vuole offrire un potente strumento in grado di avviare la macchina virtuale in un contesto separato dalla produzione per verificare non solo il corretto funzionamento del sistema operativo, ma anche (tramite appositi script) il funzionamento delle applicazioni installate.
  • Ripristino di oggetti a livello applicativo: tramite questa funzione sarà possibile ripristinare singoli oggetti a livello applicativo, come singole mail su server Exchange, utenti su Active Directory o record su database SQL.

Alcune di queste tecnologie dovrebbero essere rilasciate nella prossima release di Veeam Backup & Recovery (5.0) prevista per il Q3 2010.

Per ulteriori informazioni: