Citrix acquisisce RingCube

23 Agosto 2011 Francesco Lascia un commento Vai ai commenti

I mesi estivi sembrano essere particolarmente proficui per le acquisizioni. Citrix ha infatti annunciato l’acquisizione di RingCube.

RingCube dispone di un prodotto chiamato vDesk che permette di creare una sorta di macchina virtuale (Tipo-2) che gira su Windows in modo del tutto trastparente condividendo i file (EXE, DDL, ecc) e la memoria. Il risultato è un’occupazione di circa 30MB , a differenza di una classica macchina virtuale di svariati GB. Il rovescio della medaglia è che il nostro nuovo ambiente è totalmente vincolato alla macchina parent, in termini di sistema operativo,versione, livello di patch.

Inizialmente vDesk è stato proposto come soluzione per la VDI offline, ma a partire dalla versione 4 è stato presentato come la soluzione definitiva per la personalizzazione dell’ambiente di lavoro dell’utente.

In quest’ottica l’acquisizione da parte di Citrix assume maggior significato. Infatti sembra proprio che nella versione 5 di View, VMware introdurrà il tanto atteso Persona Management, frutto dell’acquisizione di RTO Software, allineanto sostanzialmente questa funzione a quella di Citrix XenDesktop (con lo User Profile Management). Per Citrix vDeskt potrebbe essere l’arma per recuperare il distacco dai suoi concorrenti.

Un’altra possibile applicazione di questa tecnologia potrebbe essere quello di introdurre un ulteriore layer per differenziare le macchine virtuali in un ambiente VDI. Partendo da una singola immagine comune, si potrebbe applicare un layer vDesk con le applicazioni e le configurazioni per l’ufficio tecnico, mentre la stessa immagine con un layer vDesk differente potrebbe essere utilizzato dall’ufficio finanziario.

Per ulteriori informazioni: 

 

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...