Capacity planning? Arriva Microsoft

Pianificare la migrazione di un elevato numero di server da fisico a virtuale è uno degli elementi più critici e delicati nella progettazione di un’architettura virtuale: ogni singolo server infatti può richiedere risorse molto diverse anche a parità di sistema operativo e di servizi. Ecco perché il mercato offre diverse soluzioni commerciali per analizzare e aiutare a quantificare e distribuire i workload di server fisici (basti pensare a Capacity Planner di VMware o a PowerRecon di PlateSpin). Senza dare molta importanza alla notizia, anche Microsoft ha un suo prodotto, ora giunto in versione beta alla 3.1: Microsoft Assessment and Planning (MAP).

Il prodotto, pur mancando di funzionalità avanzate come la gestione della conversione da fisico a virtuale o la possibilità di distribuire i carichi sui diversi host, presenta due interessantissime caratteristiche:

  1. è in grado di analizzare fino a 50.000 macchine anche distribuite su workgroup e domini diversi senza bisogno di installare agenti
  2. è completamente gratuito

Ovviamente il prodotto si limita ad analizzare macchine Windows…

Per ulteriori informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.